2019

ciclabile_costa_dei_trabocchi

Via Verde dei trabocchi, prorogato il cantiere fino al 31 Luglio 2020

La Giunta Regionale ha approvato, su proposta dell’assessore Nicola Campitelli la proroga fino al 31 luglio 2020 del termine di conclusione dei lavori sulla Via Verde.

Un provvedimento necessario per la conclusione di una opera strategica per la costa dei Trabocchi e per l’intera regione – ha detto l’assessore Campitelli – stante la necessità di evitare il rischio della mancata realizzazione di interventi rilevanti e consentire di portare a termine il compimento di tutte le opere ammesse a finanziamento per favorire il massimo grado di sviluppo e la coesione sociale del territorio regionale. La via Verde, difatti, non è una mera opera pubblica ma una architettura ambientale intorno alla quale ruotano importanti economie ed interessi pubblici e privati”.

L’attenzione alla Via Verde – ha proseguito Campitelli – è una mia priorità e di tutto il governo regionale che intende investire, nella nuova programmazione 2021/2027, ulteriori ed ingenti risorse coinvolgendo anche le ex stazioni ferroviarie per farne hub di scambio e di trasporto sostenibile, nonché per progetti strategici quali, ad esempio, strutture ricettive. Sarà mia premura vigilare affinché i lavori possano concludersi nel nuovo termine fissato e che in estate possa inaugurarsi una infrastruttura che ha visto il mio personale impegno sin da quando ero assessore della Provincia di Chieti”.

In aggiunta allo smottamento in località Lago Dragoni a Torino di Sangro, c'è da ripristinare il tratto di lungomare di Casalbordino interessato dal passaggio della pista, crollato nelle settimane scorse.

Lo stesso Vincenzo Sputore, consigliere provinciale delegato alla Via Verde della Costa dei Trabocchi, ci tiene a sottolineare come i lavori non siano fermi come potrebbe sembrare, ma che in questo periodo sono in corso gli interventi necessari per illuminare e mettere in sicurezza le gallerie.

L'augurio di tutta la cittadinanza e dei turisti interessati a questa costa unica è che ampi tratti della Via Verde vengano comunque aperti già dalla primavera e che dal mese di Agosto sia finalmente possibile percorrere per intero tutti i 42 km del percorso.

 

Via Verde della Costa dei Trabocchi

La Via Verde verso una graduale riconsegna alla collettività

Nel pieno dell'afflusso turistico agostano giungono le ultime dichiarazioni della Provincia di Chieti in merito a tempistiche e modalità di consegna dell'opera.

Giovedì 8 agosto avrà in realtà inizio la fase finale del progetto, che prevede l'applicazione della resina colorata sui 20 chilometri già asfaltati. Contrariamente a quanto circolato in precedenza, però, in quella data non ci sarà l'inaugurazione dell'infrastruttura.

“La Ciclovia - spiegano il Presidente Mario Pupillo e il Consigliere Vincenzo Sputore, delegato alla Via Verde - è ancora in via di realizzazione e ha presentato notevoli problematiche di carattere idrogeologico, tecniche e cantieristiche. L’obiettivo è di riconsegnarla gradualmente alla collettività, man mano che i lavori programmati vengono portati a termine nei vari tratti. Nei prossimi giorni – aggiungono - verrà stesa la resina colorata sui 20 km di pista già asfaltata e soltanto dopo la maturazione del materiale quei tratti saranno resi fruibili previo collaudo. Questa operazione di stesa della resina prevede tempi di essiccamento di almeno 24 ore e in questo lasso di tempo chiediamo la collaborazione dei cittadini a non utilizzare la pista ciclabile, purtroppo a volte danneggiata da sconsiderati, in modo da non compromettere il manto colorato”.

In fase di ultimazione dei lavori si procederà, successivamente, alla posa di pavimentazione in cemento armato in specifiche zone caratterizzate da dissesto idrogeologico ad oggi non asfaltate, in particolare nei tratti che vanno da Ortona Porto a Ripari e da San Vito a Rocca San Giovanni. Infine, si chiuderà il progetto con gli interventi relativi alle gallerie, all’arredo urbano e alle opere in verde. Nel frattempo, è in fase di progettazione il tratto di Lago Dragoni di Torino di Sangro, che ha subito la completa erosione costiera e che verrà completamente ripristinato per dare continuità alla ciclovia.

Tempi ancora lunghi quindi per chi vorrà attraversare l'intero tratto, ma piena fruibilità a breve per chi vorrà accontentarsi di più brevi, ma distribuite, sezioni percorribili. 

 

pista_ciclabile_via_verde_trabocchi
Lavori sulla via verde
Via Verde della Costa dei Trabocchi
Pista ciclabile costa dei trabocchi

Il punto sui lavori della Via Verde

Proseguono senza sosta i lavori di realizzazione della ciclabile di 42 km che collegherà l'intero litorale abruzzese della Costa dei Trabocchi. Non senza difficoltà, a causa soprattutto di fenomeni naturali che hanno reso particolarmente complesso l'impianto infrastrutturale in alcuni punti, continuano ad andare avanti i cantieri con l'obiettivo di aprire al pubblico, già da quest'estate, più tratti possibile dell'intero tracciato. I tratti a ridosso dei centri maggiormente abitati saranno quelli che godranno di maggior attenzione e sviluppo sebbene l'obiettivo sia quello di consentire la percorrenza della pista intera il prima possibile. Ad oggi (Aprile '19) la parte settentrionale è quella a maggior avanzamento dei lavori mentre in quella meridionale è il tratto vastese quello più avviato. Per quanto, lo sottolineiamo, il quadro di sviluppo dei lavori è quotidianamente in evoluzione. A tutti coloro che già nel periodo pasquale volessero provare l'ebbrezza di percorrere la Via Verde, consigliamo di recarsi nel tratto ortonese della stessa (idealmente partendo dalla zona del porto) e di muoversi in direzione nord.

cantiere ciclopedonale via verde dei trabocchi
Via Verde della Costa dei Trabocchi
lavori sulla pista ciclabile dei trabocchi